lunedì 24 maggio 2010

1 - Io sogno: il cammino di Santiago di Compostela

Avete dei sogni?
Io ne ho moltissimi: alcuni realizzabili, altri meno.
I miei sogni sono la vera espressione di ciò che sono. Troppo spesso vengono relegati in un angolino e non trovano spazio a sufficiente per liberarsi ed esprimersi. Alcuni sono vivi e reali e si fanno sentire e spingono e ritornano, altri spuntano all'improvviso facendoti battere il cuore.

Il mio sogno è:
IL CAMMINO DI SANTIAGO DE COMPOSTELA


Qualche anno fa ho sentito parlare del Cammino di Santiago e mi ha molto incuriosito.
Il Cammino è un percorso di oltre 800 km che parte dai Pirenei e arriva fino a Finisterre, o anche fino a Santiago de Compostela. E' un pellegrinaggio. Da fare a piedi, o in bici, o a cavallo.
Non sono una cattolica praticante e forse neppure credente, direi "credente a modo mio", ma questo percorso mi è entrato nel cuore e sento il desiderio irrefrenabile di partire. Mi trattiene solo il fatto di essere piuttosto schiappa e sono sicura che mi troverebbero schiacciata sotto il peso del mio zaino a metà della prima tappa!!! Probabilmente non riuscirei nemmeno ad entrare in Spagna! Ma con il giusto allenamento...

Intanto studio! Allora, tempo fa, mi sono imbattuta in questo sito:
www.pellegrinando.it
Luciano ha raccolto informazioni sul Cammino che ha percorso per ben 4 volte sempre a piedi. Luciano racconta la sua esperienza fornendo tantissimi consigli e suggerimenti per chi decide di intraprendere quest'esperienza. Luciano raccoglie testimonianze e resoconti di chi parte e di chi arriva.

Poi, sempre qualche anno fa, ho acquistato questa


Guida al Cammino di Santiago de Compostela
Oltre 800 chilometri a piedi dai Pirenei a Finisterre
Alfonso Curatolo e Miriam Giovanzana

Tutte le tappe spiegate in ogni dettaglio: i chilometri da percorrere, gli ostelli dove dormire, i negozi per i generi alimentari, i luoghi da visitare. L'ho letta, sottolineata, analizzata. Ho comprato lo zaino e gli scarponi. Ho fatto la lista delle cose da portare e quelle da lasciare. E poi... sono rimasta.

Allora ho comprato

Il Cammino di Santiago di Paulo Coelho

Chi non conosce Coelho? Chi non conosce questo libro? Chi non vorrebbe partire con lui. Ho iniziato un viaggio insieme a lui, ma non sono mai riuscita a finire questo libro. Non era il mio viaggio, non era come lo volevo. Non mi toccava il cuore.







Poi, il sogno del Cammino si è assopito. Finché l'altro giorno, in libreria, ho trovato questo libro


Vado a fare due passi di Hape Kerkeling

Il titolo mi ha decisamente colpito perché quel giorno anche io avevo voglia di fare due passi, due passi lunghi lunghi di quelli che mettono in ordine i pensieri. Guardo meglio la copertina: "Le mie avventure sul Cammino di Santiago de Compostela".


Il Cammino è tornato sulla mia strada.
Lo zaino è sempre lì, nell'armadio.
La mia forma fisica è sempre quella di una schiappa, per cui difficilmente si partirà.
Ma questo è il mio sogno e non se ne andrà finché non lo avrò realizzato.

Magari potrei cominciare da un altro pellegrinaggio. In Italia ce ne sono molti e nemmeno lo sapevo. Uno è proprio dietro casa mia.

Beh, sapete cosa vi dico... quasi quasi vado a fare due passi!

Buon cammino a tutti!

6 e tu dimmi che ne pensi!:

Giulia ha detto...

Noooooooooooo, qual è il cammino vicino casa tua? Il link mi dà errore! Santiago è uno dei sogni del mio gruppo scout, costa un po' per cui non è facile organizzarlo. Ma se si dovesse riuscire, ti invito!

Ely ha detto...

anche a noi piacerebbe farne un pezzettino e chissà mai che anche quando Lucia sarà cresciuta un pochino non si possa fare :-) grazie per tutte le indicazioni!

rosanna ha detto...

Di Santiago De Campostela, ho un ricordo che mi è entrato nel cuore..
Eravamo in alta Provenza, precisamente a Conques (magnifica da lasciarci il cuore) chiamavo mia figlia, e nel chiamarla, un signore mi si avvicinò e mi disse: Italiana? Si....anche io, io arrivo da Torino.
Ci siamo fermati a parlare a lungo.
Lui 70 anni e con lo zaino in spalla, mi ha raccontato che andava verso Santiago, e lo faceva ogni anno.
Mi disse quanti km aveva fatto a piedi fino a quel momento, mi spaventai e mi sentii davvero piccola, con la mia semplice stanchezza da turista.
Mi raccontò che lungo il cammino,gli capitava di conoscere ed essere invitato a pranzo da persone appena conosciute...che lavava i panni nel fiume...che si riposava sotto gli alberi..

Che magnifica esperienza, se vuoi un consiglio, buttati a falla senza pensarci. Non avere mai rimpianti.
un saluto,
Ros

Vero al 100% ha detto...

@Giulia: ho sistemato il link! Ora puoi scoprire il Cammino vicino a casa!
@Ely: tantissime famiglie fanno il cammino, anche solo gli ultimi 100 km!
@Rosanna: hai avuto proprio un'esperienza unica! Sono incontri che ti riempiono il cuore! Però prima di buttarmi ci devo pensare un pochino... mi viene il fiatone a fare una rampa di scale! 800 km sono infiniti! Comincerò a piccoli passi!

chiara71 ha detto...

anch'io ho sempre sognato di compiere questo viaggio anche se sono consapevole che molto probabilmente riuscirò a farne una piccolissima parte e utilizzando mezzi di trasporto ,interessanti i link che hai segnalato con più calma li voglio leggere appena hoo un pò di tempo ,ciao a presto

eleonora ha detto...

ciao è anche il mio sogno e sto leggendo anche io il libro anche se non mi riesce di andare avanti veloce,credo che ho non è ora x me o devo assimilarlo poco a poco.non so se lo farò mai ma..........sognare non costa nulla,un buon viaggio di tutto cuore,anche solo con la fantasia baci ele