sabato 3 dicembre 2011

Oh my God! Sono mamma!

Mi fermo e realizzo... sono mamma. Non ci posso credere. Eppure se mi alzo e vado a vedere in culletta trovo la mia piccola creatura che sonnecchia. Ma non ci credo perché non mi sono mai sentita mamma e anche ora è difficile accettarlo. Sono molto combattuta dal voler fare quello che ho sempre fatto e dal voler fare la mamma. Che poi con il discorso dell'istinto materno mi hanno proprio fregata perché l'istinto materno non esiste. Quando ti trovi davanti questa meravigliosa creatura provi un amore infinito. Un amore puro. E tutto viene naturale e non esiste più un prima, ma c'è solo ora e ti chiedi come hai fatto a vivere fino a questo momento. E mentre scrivo queste cose mi vengono in mente tutte le persone che mi dicevano le stesse cose: io ho sempre storto il naso, ero molto scettica. Ma nel momento in cui ti ci trovi in mezzo vieni travolta da un uragano. Uno sconvolgimento che ti lascia senza fiato e ti porta l'adrenalina a mille. Non ci sono parole per descrivere l'amore di una madre verso un figlio. E non si può spiegare finché non si diventa madri. Hai delle energie che prima non esistevano. Resisti giorni e giorni dormendo poche ore per notte e non ti senti stanca perché devi essere lì per tua figlia. Hai il potere di addormentarti appena lei si addormenta e di svegliarti al primo vagito. Mi fermo e realizzo... sono mamma. E non c'è niente di più bello al mondo!

5 e tu dimmi che ne pensi!:

Clara ha detto...

Sottoscrivo in pieno! E anche se i miei oggi hanno 17 anni e 14 e 1/2, ti dico che è sempre lo stesso, sono sempre i miei bambini!

Alchemilla ha detto...

Congratulazioni per questo evento!
Ti auguro di vivere ogni giorno con intensità e pazienza!
Un abbraccio.

mammachegiochi ha detto...

Mi ritrovo perfettamente nelle tue parole!Diventare mamme pè un'esperienza unica e indescrivibile.Bello il tuo blog!A rpesto.

Sybille ha detto...

Hai descritto benissimo quello che si sente...
ciao, ancora augurissimi :))

pianobi ha detto...

Da quanto tempo non passavo di qui... e che dolce novità! Congratulazioni, mamma Vero!